Progettazione giardini

La sapienza e la conoscenza nella progettazione giardini

Quando si parla di architettura dei paesaggi, architettura del verde, dobbiamo sapere che è importante avere un grande bagaglio culturale per poter giungere a risultati di tutto rispetto.Infatti, è necessario avere conoscenze di botanica, urbanistica, architettura e composizione per dare vita a soluzioni verdi che rendano appieno l’essenza di un giardino.Quando ci si cimenta nella progettazione giardini invece, che sia il piccolo fazzoletto verde di casa o il grande giardino della villetta di famiglia, è fondamentale se già non ne siamo a conoscenza informarci sulle tipologie di piante che vorremo andare a inserire, poiché non sempre ciò che si desidera coincide con quello che può essere realmente inserito.In primo luogo dovremmo considerare l’esposizione del giardino: com’è posto il nostro spazio verde?È al tutto il giorno, all’ombra o metà e metà?Questo è fondamentale perché esistono piante per ogni tipologia di posizione e queste devono essere scelte in modo appropriato per garantire una vita lunga e sana.

La composizione nella progettazione giardini

Lo studio della composizione nella progettazione giardini è una questione fondamentale: una volta studiata la posizione e l’esposizione dello spazio verde andremo a valutare come comporre il nostro verde.Sicuramente il gusto personale sarà fondamentale per una corretta riuscita ma è anche importante la forma che daremo a questo spazio, forma in termini di differenti altezze e larghezze, la composizione insomma.Se lo spazio su cui desideriamo intervenire non vogliamo sia lasciato a verde dobbiamo prendere in considerazione l’idea di creare una composizione a scala, ovvero piante più alte dietro, medie in mezzo, basse davanti.In questo modo avremo già in parte stabilito come affrontare la questione compositiva che renderà gradevole ed esteticamente impeccabile il nostro spazio verde.

Il colore e la forma nella progettazione dei giardini

Altro tasto fondamentale per una corretta realizzazione di composizione verde è quello del colore e della forma delle piante e degli arbusti che andremo a inserire all’interno.Ce ne sono di tutte le forme, dimensioni e colori, ed è fondamentale scegliere con cura quelli che meglio si accostino tra loro e che meglio possano completare questo nostro spazio.I colori delle fioriture, le tonalità di verde e la forma della pianta, a palloncino, allungata, regolare, cambierà l’estetica di ciò che osserveremo.L’importante è rendere articolata la composizione sia in forma, sia in altezze, sia in colore.In questo modo avremo la possibilità di godere di differenti fioriture in ogni periodo dell’anno, che renderanno il tutto sempre perfetto e impeccabile.Prima foto: “Archiverde”, scenografie e giardini

Previous article Consigli ed idee per l'arredo giard...
Next article Manutenzione giardini: come curare...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here